Ago
04
    
Scritto da paola in Vita di coppia il 4 Agosto 2008

Perchè?

E me lo chiedete pure?

Sono mesi che mi sento dire: “ma chi te lo fa fare” “ ma c’hai bisogno di un pezzo di carta…” “all’inizio è tutto bello, poi cambia” e bla bla bla…ognuno c’aveva la sua… e io gliel’ho lasciate dire tutte. A volte mi infastidivano, ma spesso e volentieri me le sono lasciate scivolare addosso con la giusta indifferenza che meritano certe parole vane.

Io e Marco abbiamo semplicemente una grande voglia di festeggiare insieme alle persone che amiamo e celebrare un rito che da sempre appartiene all’uomo e che, al di là di ogni formalismo e di ogni pseudodissertazione antropologica, segnerà un giorno importante che col tempo sarà un ricordo che ci aiuterà nei momenti di difficoltà e che ci farà sorridere nel ripensare a tutto quello che sarà accaduto. E poi, quale occasione migliore per rivedere tutti insieme gli amici lontani e la famiglia?

Forse a qualcuno sembrerà poco ed è vero che ci sono persone che proprio non sono fatte per il matrimonio. A ciascuno la propria strada verso la felicità, io ho scelto di percorrerla con Marco formalizzando la nostra unione che si è già saldata il giorno in cui siamo andati a vivere insieme. Sono fatta così, mi piace attribuire significati forti ad alcuni momenti della mia vita e soprattutto mi piace condividerli e parlare parlare parlare…



Skrycchio il 8 Agosto 2008 alle 23:09 #

Io faccio parte di quella gente a cui non frega nulla del matrimonio e spesso mi sono comportato come le persone che hai incontrato.
Da qualche anno ho parzialmente invertito la rotta: continua a non fregarmi nulla del matrimonio ma adesso non rompo piu’ le scatole a chi si sposa.

In bocca al lupo.

paola il 15 Agosto 2008 alle 00:35 #

il libero pensiero è una delle poche certezze nella vita…

Scrivi un commento

Nome: 
Email: 
URL: 
Commenti: