Giu
23
    
Scritto da Marco in Matrimonio for Dummies il 23 Giugno 2008

Che poi uno crede che una volta fatto il giuramento e le pubblicazioni, la parte burocratica del matrimonio civile sia finita…

E INVECE NO!

Le cose si complicano, sia che vi vogliate sposare nel vostro Comune, nel nostro caso, a Roma, sia che vi vogliate sposare fuori dal Comune

Case Study A: Matrimonio nel proprio Comune

Se vi volete sposare a Roma, dovete andare al I Municipio, all’Ufficio Matrimoni dell’Anagrafe, a prenotare una delle sale disponibili, ma solo dopo la fine delle pubblicazioni e non più di sei mesi prima della Fatidica Data, ma neanche tanto meno di sei mesi prima, perché a Roma siamo in tanti e le date migliori finiscono presto. Quindi, a meno che non vi vogliate sposare un lunedì di novembre all’ora di pranzo, è bene non prenotare più tardi di cinque mesi prima. Ergo, l’ottimale è prenotare il primo giorno utile, giusto cinque mesi e ventinove giorni prima della Fatidica Data.

Se considerate che tra quando consegnate la domanda e quando finiscono le pubblicazioni il tempo è virtualmente impossibile da calcolare (a causa dei ritardi congeniti della burocrazia), la soluzione è una sola: affidarsi a ciò che separa il vostro osso sacro dalla sedia. Non serve niente altro. Anzi sì, magari un lumino ai propri Lari può aiutare…

Case Study B: Matrimonio fuori dal proprio Comune:

Vi volete sposare fuori dal Comune? Bene! Nulla di più semplice! Dovete andare al I Municipio, all’Ufficio Matrimoni dell’Anagrafe, a chiedere il “Nulla Osta”, che dovrebbe essere il foglietto con il quale il Vostro Comune dice al Comune Prescelto: “Ma sì, fateli sposare ‘sti du’ regazzetti, che so’ tanto bravi e c’hanno tutto a pposto!”. Il Nulla Osta va portato poi al Comune Prescelto, che a seconda delle proprie regole vi può aver già fatto prenotare la sala o meno.

Il problema lo sapete qual è? CHE SONO TRE CAZZO DI SETTIMANE CHE QUELLO STRAMALEDETTISSIMO NULLA OSTA DOVEVA ESSERE PRONTO E ANCORA NON LO E’!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Domani, alle 14,30 farò un nuovo tentativo, incrociate le dita per noi!

UPDATE: Niente, l’incartamento non si trova all’Anagrafe e quindi niente Nulla Osta. Dopo una mattinata di irreperibilità il mio Municipio mi ha detto che la pratica verrà inviata giovedì, e che da lunedì potrò ritirare l’agognato documento… Che dire…



Mek2.k il 24 Giugno 2008 alle 10:05 #

Ragazzi.. mi sto sentendo male, io sono di Imperia, la mia ragazza è di ROma, volgiamo sposarci a Bracciano, servono due nulla osta e uno (IL MIO) si dovrebbe andare a prendere a 600 km di distanza.. ho capito forse è meglio che ci sposiamo su un peschereccio uniti per sempre dal capitano della barca…che dite?? se po’ fà???

il nonno il 24 Giugno 2008 alle 17:30 #

Hao ! A coso, nun’tencazzà!

Marco il 24 Giugno 2008 alle 17:43 #

@Mek2.k: c’è sempre il “Piano C”, matrimonio a Las Vegas con l’offficiante vestito da Cow Boy!!!

@Nonno: ma come si fa a non incazzarsi?!?!? C’è il muro della burocrazia di fronte a noi!

Skrycchio il 24 Giugno 2008 alle 21:04 #

Potreste farvi sposare dal capitano del traghetto Messina – Villa S.Giovanni.
Il trattenimento a bordo con le mitiche arancine della cooperativa non-ricordo-il-nome.
Non vorrei mai sapere cosa c’e’ dentro, ma ogni volta che prendo sto traghetto non posso fare a meno di comprarne una, servita nel solito sacchetto di carta oleata.

wonderpaolastra il 25 Giugno 2008 alle 08:52 #

e se provaste con capitan Findus???
banchetto di pesce garantito!

Mek2.k il 25 Giugno 2008 alle 16:17 #

Skrycchio, anche io adoro quegli arancini, poi li mangio sempre sulla solita panchina sul ponte, almeno Mangiavo..non so quando andrò nuovamente in Sicilia..
Wonder, volevo farti sapere che purtroppo capitan Findus è da poco venuto a mancare.. altrimeni sarebbe stato lui il nostro padre spirituale..
Mi sa che faccio tutto un pèacchetto con il viaggio di cnozze, ci facciamo spsoare da un gondoliere e poi scesi dalla gondola siamo già a Venezia.. in un week risolvo tutto..

bruna il 26 Giugno 2008 alle 16:34 #

No, mi rifiuto!! da buona siciliana non posso sentire l’elogio degli arancini del traghetto… che sn i peggiori sul mercato!!!

ma secondo voi il pesce findus sarà mai un animale in via d’estinzione???!!!

wonderpaolastra il 26 Giugno 2008 alle 17:50 #

è già estino…il resto è pesce clonato!!!

Skrycchio il 27 Giugno 2008 alle 21:33 #

aRt, aRt gioco.
LE arancine (LE non GLI) dei traghetti per me rappresentano un rito e solo questo.
Sono consapevole che sono farcite col kitekat e fritte nella nafta di scarico del traghetto stesso ma fin da quando ero bambino rappresentano un rito irrinunciabile, quando farsi 20 ore di treno per andare dai parenti “in continente” era l’unico modo possibile per lasciare la terronia senza passaporto.
Lo rifaro’, ma in auto, prima che la mia nuovissima Fiesta si accorga che quello 0 che precede tutte le cifre del contachilomenti in realta’ e’ preceduto a sua volta da un 1 invisibile.
Fino ad allora credera’ di essere appena uscita dal concessionario ma sul libretto c’e’ sempre scritto 1990.

Lei non lo ricorda: che tenerezza…

Scrivi un commento

Nome: 
Email: 
URL: 
Commenti: